"Cucinare è come amare.. o ci si abbandona completamente o si rinuncia."

giovedì 9 gennaio 2014

Chocolate Chiffon Cake

Buonasera a tutti e a tutte! Seppur influenzata e con zero forze (ahimè non mi ha salvata neanche quest'anno il malefico virus), oggi vorrei condividere con voi una variante di un dolce che ho già pubblicato in passato. Si tratta della Chocolate Chiffon Cake, ovvero, la versione al cacao della Chiffon Cake o ciambella americana. Ho variato giusto alcune dosi relative a tuorli e albumi, per rendere il composto più compatto. E' possibile aggiungere anche gocce di cioccolato fondente nel composto o granella di pistacchi ( che adoro ). La ricetta prevede anche il video, lo stesso procedimento è da rispettare anche per la versione classica del dolce. Ma, bando alle ciance, iniziamo subito ad impastare:

Ingredienti:

  • 7 tuorli e 8 albumi
  • 120 gr. di olio di semi di mais
  • 8 gr. di cremore di tartaro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattuggiata di 1 limone
  • 195 gr. di acqua fredda
  • 240 gr. di farina OO
  • 45 gr. di cacao amaro
  • 300 gr. di zucchero semolato
 Preparazione:

Mescolare il cacao con la farina, aggiungere il lievito, lo zucchero e formare il buco nel quale verserete i tuorli, l'olio, l'acqua e la scorza del limone. Mettere da parte il composto, nel frattempo, prendete i bianchi e frullateli per qualche minuto, a velocità minima, con lo sbattitore elettrico. Dopo, aggiungete il cremore di tartaro e riprendete a mescolare, a velocità elevata, fino a farli diventare ben sodi. La prova sta nel capovolgere gli albumi, se non cadono avrete raggiunto la perfezione! Riprendere il composto di tuorli e mescolarlo fino a quando non sarà bello spumoso e non colerà a nastro e "scriverà". Aggiungere i bianchi in più tempi e mescolare dall'alto verso il basso. Versare il composto nello stampo da chiffon cake e cuocere nel ripiano inferiore del forno preriscaldato a 160° per 40 minuti e 175° per 10 minuti. A cottura ultimata, fate raffreddare il dolce capovolto su sé stesso, spolverizzate di zucchero a velo e buon appetito!



ECCO IL VIDEO DELLA RICETTA:

 

2 commenti:

  1. La preferisco anche alla versione tradizionale..un'esplosione di dolcezza e leggerezza allo stesso tempo :-)

    RispondiElimina